Esercitazione Internazionale Antincendio Fire 5 Sardinia 2008 Featured

Dal 14 al 19 aprile si è svolta una grande esercitazione internazionale di protezione civile denominata: “Sardinia ARsons DIrect NIxing Action”, ovvero “Sardinia 2008″. L’esercitazione si è svolta nella regione nord-orientale della Sardegna (Gallura) e ha avuto come tema una tipologia di rischio comune a molti Paesi dell’area mediterranea: quella degli incendi boschivi, soprattutto negli aspetti specifici di protezione civile. Il crescente verificarsi di incendi boschivi, che hanno colpito in particolare i Paesi del Europa meridionale, e le loro gravi conseguenze hanno evidenziato negli ultimi anni, anche a livello europeo, la necessità di intensificare l’impegno comune nella lotta a questo fenomeno.

Sardinia 2008 rientra nel programma delle attività istituite dal Meccanismo Comunitario di Protezione Civile, come iniziativa particolare del progetto europeo di cooperazione transfrontaliera Fire 5. Tutte le attività in programma prevedono la partecipazione dei cinque Stati partner del progetto Fire 5 – Francia, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna – attraverso l’invio di esperti, mezzi e squadre antincendio di terra e aeree, nonché la presenza di numerosi Osservatori provenienti dai Paesi partner e associati al Progetto Fire 5, da altri paesi appartenenti all’Unione Europea, all’Area Economica Europea, ai Balcani e ad Euromed, nonché da Agenzie delle Nazioni Unite, dalla Federazione Russa e da Paesi Terzi.

Momento centrale della manifestazione è stata l’esercitazione di antincendio boschivo nei comuni di Loiri Porto San Paolo e di Arzachena che ha avuto luogo nei giorni 17 e 18 aprile. L’esercitazione ha simulato lo svilupparsi di un vasto fronte di incendi boschivi che ha richiesto l’intervento di un massiccio dispiegamento di uomini e mezzi antincendio provenienti da Organizzazioni nazionali di volontariato, da altre Regioni italiane (Liguria, Piemonte, Toscana, Lazio, Marche, Molise, Abruzzo) e da Stati europei partecipanti al progetto Fire 5, oltre ai volontari della Gallura. Il trasferimento dal porto di La Spezia a quello di Olbia delle squadre di terra ha avuto luogo tramite l’impiego della nave San Marco della Marina Militare italiana.

Sardinia 2008 si è conclusa sabato 19 aprile con una manifestazione aerea presso l’aeroporto di Olbia (vedi il video). Nell’area aeroportuale è stata allestita una mostra statica dei più moderni mezzi aerei e di terra impiegati nella lotta agli incendi boschivi. Infine il pubblico e le autorità presenti hanno potuto assistere ad una simulazione in volo delle operazioni di spegnimento degli incendi realizzata dai mezzi aerei nazionali e internazionali intervenuti all’esercitazione.

Last modified onLunedì, 29 Settembre 2014 11:59
More in this category: « Missione Gallura
Login to post comments